COME LAVARE AL MEGLIO IN LAVATRICE!

come lavare al meglio in lavatrice

COME LAVARE AL MEGLIO IN LAVATRICE!

L’importanza della lavatrice nell’ambiente domestico

 

La lavatrice è diventata un elettrodomestico insostituibile nelle nostre case e la sua importanza è cresciuta notevolmente negli ultimi 30 anni, da quando la maggior parte degli italiani ha provveduto all’acquisto di questo macchinario innovativo.

 

La lavatrice è indispensabile per lavare e disinfettare l’abbigliamento dei membri della famiglia in modo sicuro, eliminando alla radice lo sporco e i batteri, ma non tutti sanno davvero come si utilizza una lavatrice e, soprattutto, come fare per preservare la sua funzionalità nel tempo: è statisticamente provato che il ciclo di vita delle lavatrici nelle nostre case è mediamente inferiore a quello che, in realtà, dovrebbe essere.

 

A causa di un uso non corretto, infatti, i suoi componenti tendono a deteriorarsi con maggiore rapidità. Molti sono convinti che la causa sia uno sfruttamento eccessivo, ma non è sempre così: un qualsiasi tecnico per lavatrice confermerà il fatto che anche utilizzando l’elettrodomestico in maniera frequente, mettendo in atto i dovuti accorgimenti, questo durerà a lungo e sarà in grado di mantenere costante la sua efficienza, lavando sempre alla perfezione i nostri capi.

 

I nemici della lavatrice: le principali cause del malfunzionamento

 

Purtroppo non esiste un solo nemico per le lavatrici, anzi, spesso è proprio una concatenazione di cause a creare i problemi maggiori. Oltre a determinare guasti e malfunzionamenti, paradossalmente un utilizzo non idoneo dei prodotti e della lavatrice stessa può comportare un lavaggio poco accurato degli indumenti che, in alcuni casi, possono addirittura terminare il lavaggio con un livello di sporcizia superiore rispetto a quello iniziale.

 

Com’è possibile? Qualunque tecnico per lavatrice saprà rispondervi, ma anche a logica si può comprendere come tutti gli elementi che tendono ad accumularsi sui componenti della lavatrice, spesso finiscono per staccarsi durante il funzionamento, andando ad aderire ai capi in lavaggio. Proprio questo è uno dei segnali a cui fare attenzione, prima che il funzionamento della lavatrice venga compromesso definitivamente.

 

Come centro assistenza Samsung lavatrici, noi di Cemar consigliamo ai clienti di impegnarsi in un accurato controllo periodico per verificare eventuali residui, anche piccoli, in modo tale da poter intervenire subito senza operazioni invasive.
Ecco un piccolo vademecum sulle principali cause del malfunzionamento delle lavatrici e i piccoli accorgimenti per evitare che creino problemi:

 

  • Il Calcare

 

Presso il nostro centro assistenza Ariston, lavatrici ne arrivano quotidianamente e con i più svariati problemi. Il principale male contro cui si scontrano i nostri tecnici per lavatrice, tuttavia, è rappresentato dal calcare.

Partendo dal presupposto che questo è un nemico che non può essere sconfitto completamente per ovvi motivi, è pur vero che è possibile combatterlo e renderlo meno offensivo.

Quando parliamo di calcare in lavatrice ci riferiamo ad una molecola sedimentaria, naturalmente disciolta nell’acqua di condotta, che tende ad aderire alle componenti degli elettrodomestici, soprattutto quando si lavora ad alte temperature. Ciascun acquedotto ha le sue percentuali peculiari di calcare disciolto, che variano da città a città.

Il problema principale di questo materiale emerge prepotentemente dal momento in cui va ad accumularsi sulle componenti funzionali della lavatrice: debellarlo non è possibile ma possiamo periodicamente affidarci a speciali prodotti, capaci di aggredire le molecole del calcare disciolte in acqua e migliorarne, di conseguenza, il grado di durezza.

Tale trattamento dovrebbe essere effettuato dal principio, ovvero all’inizio del ciclo vitale della lavatrice, prima che le particelle comincino ad aggredire i suoi elementi.

Ovviamente, l’accumulo di calcare in lavatrice avviene comunque ma in maniera molto meno rapida: prevenire è sempre meglio che curare e questo allunga notevolmente il ciclo vitale dell’elettrodomestico, evitando anche di dover chiamare, ogni volta, un tecnico per lavatrice.

Se, invece, si desidera porre rimedio ai primi sintomi di calcare depositato in lavatrice, il consiglio è quello di effettuare periodicamente dei lavaggi a vuoto, senza biancheria, utilizzando acqua calda e bicarbonato di sodio ma, soprattutto, l’aceto.

Questo particolare condimento alimentare, infatti, grazie alla sua composizione acida è in grado di spurgare e depurare la lavatrice, eliminando gran parte dei residui depositati sulle sue principali parti funzionali. In questo caso si tratta di una soluzione di emergenza efficace che prolunga la vita utile della lavatrice ma bisogna fare attenzione e prendere in mano la situazione per tempo, perché se il calcare in lavatrice si accumula eccessivamente e per troppo tempo, è causa di corrosione irreversibile, soprattutto sugli elementi metallici.

 

  • Detersivo

 

Possono i detersivi rovinare la lavatrice? Purtroppo sì e ce ne accorgiamo nel momento in cui, per esempio, iniziamo una riparazione lavatrice Whirlpool nel nostro centro assistenza. Bisogna specificare che il problema non sono i detersivi in quanto tali, ovviamente indispensabili per lavare la biancheria, ma i residui che lasciano all’interno della lavatrice, soprattutto quando di grandi dimensioni.

Non è un caso che tutte le moderne lavatrici abbiano diversi scompartimenti, ciascuno dei quali adibito a una specifica fase del lavaggio: parlando con un tecnico per lavatrice o sfogliando le istruzioni dell’elettrodomestico, sono sempre presenti delle spiegazioni che indicano il loro corretto utilizzo. L’esistenza di diversi scompartimenti non è casuale, perché in questo modo la lavatrice differenzia le varie tipologie di detersivo e le tratta in maniera diversa a seconda dell’utilizzo – e quindi della composizione -, evitando gli accumuli di residui.

Un altro accorgimento importante riguarda il riempimento massimo delle vaschette: l’esistenza delle tacchette ha un motivo ben preciso e devono essere rispettate: se si va oltre, il rischio è che la lavatrice trovi difficoltà nel pescaggio. Questo potrebbe essere una causa di malfunzionamento e di eccessivi residui sulla biancheria.

Al termine del lavaggio, infine, il consiglio dei tecnici per lavatrice è quello di pulire sempre e accuratamente la lavatrice da eventuali colate.

 

  • Raccordi Di Scarsa Qualità

 

Molto spesso i nostri clienti ci contattano con una certa preoccupazione segnalandoci malfunzionamenti della lavatrice che hanno causato pericolosi allagamenti e questo, molto spesso, avviene nei giorni immediatamente successivi all’acquisto dell’elettrodomestico.

La nostra esperienza come tecnici Whirlpool lavatrice e l’assistenza che forniamo quotidianamente ci permettono di affermare che nella maggior parte dei casi non esiste nessun guasto tecnico ma si tratta, semplicemente, di raccorderia e di tubi montati in maniera errata o di scarsa qualità. Il consiglio è quello di affidarsi sempre a un buon tecnico per lavatrice e ad un bravo idraulico: noi possiamo consigliarvi ottimi professionisti nel settore, in alternativa potete chiedere ad amici e parenti che hanno già avuto esperienze simili e si sono trovati bene.

Se, invece, volete cambiare l’elettrodomestico e avete già avuto brutte esperienze di allagamento in passato, potreste optare per uno dei modelli più moderni: esistono in commercio lavatrici con sensore anti-allagamento che, nel momento in cui percepiscono il rischio, interrompono il ciclo di lavaggio evitando le fuoriuscite di acqua pericolose.

 

  • La Comparsa Dei Cattivi Odori

 

Altro tasto dolente in tema di nemici della lavatrice sono i cattivi odori sprigionati dall’elettrodomestico. I nostri tecnici del centro assistenza lavatrici Bosch riferiscono che le cattive abitudini nell’utilizzo della lavatrice sono spesso causa della formazione di odori sgradevoli, non certamente compatibili col concetto di pulito.

Le segnalazioni ai tecnici per lavatrice sono frequenti eppure basta molto poco per evitare queste spiacevoli situazioni:

  • prima di tutto, al termine del lavaggio, la lavatrice non dev’essere chiusa immediatamente ma è necessario lasciarla per un po’ aperta e soprattutto vuota, in modo tale che non si crei il fastidioso ristagno causa degli odori
  • Altra soluzione da tenere in considerazione, anche in questo caso, è il lavaggio a vuoto con bicarbonato e aceto, rimedi portentosi per eliminare qualsiasi traccia di cattivo odore, permettendoci di continuare a lavare e a profumare il nostro bucato pulito.
  • I Corpi Estranei

 

Ecco il problema più comune e antipatico da risolvere: i corpi estranei all’interno del meccanismo e nelle tubature.

Basta mettere a lavare un pantalone senza controllare le tasche o una giacca o una camicia con i bottoni un po’ deboli ed ecco la causa di un potenziale pericolo alla funzionalità della lavatrice.

La prima regola, inderogabile, è sempre la stessa: controllare gli indumenti prima di inserirli in lavatrice, eliminando eventuali oggetti dalle tasche. Ovviamente, la biancheria lascia sempre qualche residuo tessile come i fili, è normale, ma un controllo periodico ai filtri da parte di un tecnico per lavatrice competente ed, eventualmente, la loro sostituzione in un centro adeguato, può riportare la situazione alla normalità.

 

Dove poter trovare un buon tecnico per lavatrice

 

Se hai problemi con la lavatrice e non sai a chi rivolgerti, CEMAR Elettrodomestici è la soluzione giusta per te.

Cerchi un tecnico per lavatrice in zona VareseComoMonza Brianza e Milano che sia realmente valido e competente? Rivolgiti al nostro centro assistenza lavatrici per marchi come Samsung, Ariston, Whirlpool, Bosch e molto altro (lavatrici Candy, Rex, Hoover, Miele, Aeg…).

Dal 1992 CEMAR mette a disposizione dei clienti la propria esperienza ventennale nel settore della riparazione, della vendita e dell’installazione di elettrodomestici. I nostri tecnici per lavatrice sono altamente qualificati e saranno in grado di risolvere il vostro problema con l’elettrodomestico, qualunque esso sia.

Contattaci per maggiori informazioni o per richiedere un preventivo, senza alcun impegno.